Nel futuro mi ricordo…

Sono qui per cercare il mio futuro ma mi sono rituffata nel passato.

Il passato dei vestiti buoni della domenica, dei cagnolini che muovono la testa di qua e di là da cruscotti sgangherati e di radioline a transistor.

Il passato del cucinotto con la bombola del gas, dei baracchini dove si vendono cose “sfuse” a pochi soldi e dei mercati dove si urla, si contratta, ci si tocca. E il sudore è un rivolo su mille tracce.

Il passato della plastica, degli oggetti in plastica. Dovunque e per qualunque cosa. E dei grandi e a volte ingenui cartelloni pubblicitari.

Il passato della speculazione edilizia, della ricerca di opportunità, della disillusione e della speranza.

Il passato dell’improvvisazione, della costruzione e della spinta in avanti.

Mi sono rituffata nel passato. Rinata con occhi adulti, che sanno osservare ma che piangono ancora.

Rinata senza l’oblio della vita precedente.

È per questo che non ho scuse. È per questo che devo mettercela tutta. È per questo che nessuno, nemmeno io, potrà perdonare la sconfitta.

radio

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...