Nella mia casa con il tetto di foglie intrecciate c’è una musica che mi accompagna. Risuona inaspettata, spesso quando ho bisogno di conforto. Sono i miei coinquilini che cantano.

Abitano un piccolo angolo del tetto, vanno, vengono e mi avvertono che sono in casa. La mattina quando esco si affacciano, possibile che mi stiano salutando? Stanno lì a lungo, mi cantano ancora qualcosa, si guardano attorno e poi volano via. Ma tornano sempre: durante il giorno, la notte, quando vogliono. E qualche volta quando ne ho bisogno io.

Grandi amici i mie coinquilini. Noi gli abbiamo dato casa – una delle migliaia e migliaia che possono scegliere su questa terra – e loro mi regalano meraviglia e sorrisi.

Advertisements

One thought on “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...