Amo in te l’impossibile

Sembrano versi composti per te…” Me lo scrive un amico. Un amico che da anni dice cose senza dirle, e oggi ha affidato ai versi di Nazim Hikmet il saluto più inaspettato.

L’accompagno con una foto “passionale e un po’ selvaggia”-  come lui stesso mi ha suggerito. Una foto, scattata in Uganda, che amo particolarmente. L’amo, perché è il frutto di un attimo profondo e fuggevole.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Foto di Antonella Sinopoli

Amo in te l’avventura della nave che va verso il polo

amo in te l’audacia dei giocatori delle grandi scoperte

amo in te le cose lontane

amo in te l’impossibile.

Entro nei tuoi occhi come in un bosco pieno di sole

e sudato affamato infuriato

ho la passione del cacciatore per mordere nella tua carne.

Amo in te l’impossibile ma non la disperazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...