africa news

Tempo di leggere, i sei giorni di letteratura a Durban.

Sei giorni pieni per parlare di letteratura africana, confrontarsi, incontrare gli autori e, naturalmente, leggere. Sono i 6 giorni di “Time of the Writer Festival” giunto alla sua 21esima edizione e che si svolge in diverse location a Durban in Sudafrica, dal 12 al 17 marzo. IL Festival è organizzato dal Centre for Creative Arts (CCA).

15 gli autori/autrici presenti quest’anno:

  • Ayọ̀bámi Adébáyọ̀, autrice nigeriana vincitrice di numerosi premi
  • Jennipher M Zulu, autrice sperimentale dallo Zambia
  • Kafula Mwila, altra interessante autrice dallo Zambia
  • Lesego Rampolokeng, poeta e autore di 12 libri di Johannesburg
  • Luka Mwango, anche questo autore proveniente dallo Zambia
  • MK Asante, autore e film-maker dagli USA, originario dello Zimbabwe
  • Refiloe Moahloli, autore di bestselling da Mthatha, Sudafrica
  • Sizwe Mpofu-Walsh, commentatore politico, musicista e studioso da Johannesburg
  • Themba Qwabe autore di racconti brevi e per l’infanzia, da Durban
  • Unathi Slasha, autore che re-immagin e sovverte il folklore Nguni folklore e scrive sul mondo non raccontato del Sudafrica di oggi, da Port Elizabeth
  • Yewande Omotoso, anche lei vincitore di molti premi, novellista e autrice di storie brevi. Nata nelle Barbados, cresciuta in Nigeria e ora in Johannesburg
  • Alain Mabanckou, novellista, giornalista, poeta e accademicom nato in Congo, vive in Francia
  • Patrick Bond, docente di politica economica, nato a Belfast vive a Johannesburg
  • Lindiwe Mabuza, autrice, politica, diplomatica, poeta, accademica, giornalista, da Newcastle, Sudafrica
  • Mohale Mashigo, autrice di The Yearning  con cui ha vinto il premio UJ (University of Johannesburg Prize) da Soweto

Una nuova generazione – soprattutto al femminile – di scrittori, accademici, “attivisti culturali” che aiutano a comprendere l’Africa che cambia e che si esprime attraverso le riflessioni dei suoi giovani intellettuali.

Il tema dell’edizione di quest’anno è “Changing the narrative“, un cambiamento in corso d’opera ormai da anni e sotto i nostri occhi. Occorre leggere, appunto, per capirlo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...