africa news

Zimbabwe, voto in cambio di aiuti alimentari

Voto di scambio in Zimbabwe. Un voto in cambio di aiuti alimentari. Lo denunciano esperti, supervisori ed esponenti dell’opposizione.

Lunedì 30 luglio il Paese si recherà alle urne per una delle elezioni più importanti per lo Zimbabwe, le prime da quando Robert Mugabe non è più al potere. Estromesso dopo 37 anni alla guida del Paese. Ma, nonostante gli annunci di una nuova era fatti dal nuovo presidente Emmerson Mnangagwa, la corruzione sembra regnare ancora sovrana.

Quasi due milioni e mezzo di cittadini dello Zimbabwe rischiano la fame ed è ovvio che ricevere cibo sia per loro allettante.

Le promesse della “non politicizzazione degli aiuti alimentari“, di elezioni “libere ed eque” e del controllo di atti di corruzione si spengono di fronte alle denuncie che arrivano a pochi giorni dal voto. Mentre si diffondono anche altre notizie di intimidazioni e un clima di allerta.

Il regime di Mugabe è stato spesso accusato di utilizzare l’aiuto alimentare come strumento politico e i funzionari del partito di Governo, Zanu-PF, di aver violato i diritti umani fondamentali di accesso al cibo, distribuendo gli aiuti o meno a seconda dell’appartenenza ai gruppi di comando e al partito al potere.

Nello Zimbabwe, il coordinamento della distribuzione del cibo è in mano ai governatori provinciali, nominati dal Governo centrale. I partiti di opposizione hanno spesso criticato l’aiuto alimentare nelle mani di ufficiali governativi, sostenendo che ha portato alla politicizzazione e alla manipolazione politica del cibo inviato dagli organismi ONU per le popolazioni in difficoltà.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...