africa news

Camerun sull’orlo della guerra civile all’indomani delle elezioni

Rischio di guerra civile in Camerun. Le elezioni presidenziali – si sta concludendo lo spoglio dei voti – non hanno fatto che acuire contrasti e rivendicazioni.

Mentre il presidente uscente Paul Biya è ancora deciso a rimanere in carica per il settimo mandato consecutivo, il candidato dell’opposizione, ex ministro della Giustizia e leader dell’MRC (Movimento per il rinascimento del  Camerun), Maurice Kamto, a ventiquattr’ore dalla chiusura dei seggi ha indetto una conferenza stampa per annunciare la sua vittoria. Azione vista come una vera e propria offensiva poiché arrivata ancora a seggi aperti.

Kamto ha invitato il presidente uscente a “cedere il passo in nome della pace”.

La tensione che continua a salire ha le sue radici anche nella lotta intestina che riguarda la minoranza anglofona che da anni denuncia oppressione e violenze d parte della maggioranza francofona, Tant’è che da tempo è in corso un tentativo di secessione a cui il Governo si è imposto con tutti i mezzi soprattutto quelli della volenza.

La tornata elettorale non ha fatto altro che inasprtire gli animi e le violenze e ormai non si contano le testimonianze – sia di singoli cittadini, che di organizazioni umanitarie – dei crimini commessi sulla popolazione civile.

Nel Nord del Paese – area anglofona – le elezioni, con bassa percentuale di votanti, si sono svolte tra tensioni e l’uso delle armi.

Su 24 milioni di persone solo 6.5 milioni si sono registrate per il voto.

Altra questione estremamente seria in Cameroon è l’espansione di Boko Haram, soprattutto nel Nord nel Paese dove oltre 230.000 persone sono rifugiate e possono cotare solo sull’intervento delle organizzazioni internazionali.

Per tornare alle elezioni commentatori locali affermano che è molto difficile che Biya lasci la stretta del comando così facilmente, dopo 35 anni al potere.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...