africa news

Bombino, il chitarrista del deserto che racconta i Tuareg con suoni mix di culture

Lui si chiama Bombino ed è il primo artista nigerino a ricevere la nomination per un Grammy.

Omara “Bombino” Moctar è un chitarrista 38enne e con la sua musica racconta la storie e le sonorità del suo popolo, i Tuareg, popolo nomade del deserto, discendenti dei berberi del Nord Africa.

Nato nel Sahel, cresciuto in un accampamento ad Agadez e costretto poi a varie peregrinazioni a causa delle siccità e delle varie ribellioni che misero fuorilegge i Tuareg, Bombino cambiò la sua vita quando ricevette in regalo una chitarra che non lasciò più. Una volta tornato ad Agadez, quella, la musica, diventò la sua vita, con video di Jimi Hendrix a fargli scuola.

Poi, l’incontro fortunato con il filmaker Ron Wyman, che dopo aver girato un documentario lo portò a Cambridge a registrare quell’album che avrebbe dato il via ad una carriera internazionale da subito coronata di successo. Ad oggi di album ne ha pubblicati sei.

Con Azel (2015), coniò il termine “Tuareggae“.

Amiamo mescolare ritmi tradizionali e moderni. Nel deserto, i giovani e anche i vecchi ascoltano un sacco di reggae come Bob Marley e altri artisti giamaicani. Mi sono chiesto “Perché non provare a mescolare questi generi e vedere cosa succede”. Questa è la vera musica. La vera musica non ha confini. Tenta di abbracciare altre culture.

Questo video è un estratto del suo recente lavoro, Deran.

Qui, una recente intervista all’artista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...